Ho imparato a cadere (forse!): Appunti dal fondo di una buca

In questo libro ho provato a fare ordine in tutto quello che ho scoperto e imparato, ho provato a soffermarmi e ad approfondire tutti gli aspetti (anche quelli che da sempre mi fanno paura) che caratterizzano un momento di crisi.

L’ho fatto con l’idea che se si può cambiare in bene un momento della vita di una persona, condividendo una storia di speranza, si può fare la differenza. Come me anche voi.

Mi sono fatta tante domande e ho provato a dare un po’ di risposte, non sono formule magiche o ricette infallibili, ma credo e spero che possano essere un buon punto di partenza per trovare la propria strada in un momento di fatica o di difficoltà!

Categorie: ,

Descrizione

Ho imparato a cadere (forse!): Appunti dal fondo di una buca

“Se sai di essere caduto sai di essere vivo!”
Ornitorianna

Negli anni tante volte sono caduta e altrettante volte ho avuto bisogno di tempo, ascolto e cura per rimettermi in piedi e tornare a camminare.

In questo libro ho provato a fare ordine in tutto quello che ho scoperto e imparato, ho provato a soffermarmi e ad approfondire tutti gli aspetti (anche quelli che da sempre mi fanno paura) che caratterizzano un momento di crisi.

L’ho fatto con l’idea che se si può cambiare in bene un momento della vita di una persona, condividendo una storia di speranza, si può fare la differenza. Come me anche voi.

Mi sono fatta tante domande e ho provato a dare un po’ di risposte, non sono formule magiche o ricette infallibili, ma credo e spero che possano essere un buon punto di partenza per trovare la propria strada in un momento di fatica o di difficoltà!

  • Perché cadiamo?
  • Cosa ci fa entrare in crisi?
  • Come può aiutarci accogliere anche le emozioni negative?
  • Possiamo imparare a prenderci cura di noi stessi?
  • Attraversare una crisi può davvero insegnarci a essere più felici?

Questo libroè un viaggio coraggioso e illuminante che guarda da vicino i momenti di crisi (grandi e piccoli) che tutti nella vita prima o poi ci troviamo a fronteggiare. È un percorso graduale che ripercorre passo dopo passo tutte le fasi che caratterizzano una caduta:

  • dai primi disorientati istanti, in cui sembra di non avere più nemmeno la terra sotto i piedi, al momento in cui guardandoci allo specchio ammettiamo prima di tutto a noi stessi di stare attraversando una crisi;
  • da quando ci sentiamo persi e travolti da emozioni negative e distruttive, a quando accogliendole capiamo di poterci (e doverci) prendere cura di noi stessi;
  • dal bisogno di costruirci un nido in cui rifugiarci, a quando ci rendiamo conto che il tempo “della crisi” è stato anche tempo prezioso che ci ha restituito un senso più profondo e più vero di noi stessi;
  • dal momento in cui ci sentiamo pronti ad abbandonare il nido a quando ancora incerti sui nostri piedi ci rimettiamo in marcia con una nuova consapevolezza di cosa sia per noi la felicità!

Ma Ho imparato a cadere (forse!) è in realtà solo l’inizio di un viaggio che proseguirà con altri due volumi: Ho ricominciato a creare (felice!) –Appunti dei primi passi dopo una crisi e Ho capito come condividere (davvero!)Appunti per cooperare rispettando se stessi. Una trilogia dedicata alla crisi e alla rinascita, per interrogarci e crescere imparando ad ascoltare davvero noi stessi, a dedicarci a un fare che ci renda felici e a condividere con gli altri i nostri sogni e i nostri progetti.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Ho imparato a cadere (forse!): Appunti dal fondo di una buca”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito è protetto da reCAPTCHA, ed è soggetto alla Privacy Policy e ai Termini di utilizzo di Google.